Ultime Notizie
Home » FATTI » Assicurazione e assistenza sanitaria integrativa: quale scegliere?

Assicurazione e assistenza sanitaria integrativa: quale scegliere?

L’assistenza sanitaria nazionale italiana è in grado di assicurare a tutti i cittadini italiani un altissimo livello di copertura in caso di infortuni, operazioni chirurgiche e molto altro. Purtroppo, però, non è in grado di offrire una copertura totale di tutte le necessità sanitarie di un paziente: per questo motivo sono nati polizze e servizi di assistenza sanitaria integrativa in grado di offrire una serie di servizi attraverso i quali l’ammalato viene sostenuto anche dal punto di vista economico e logistico.

Quali sono nel dettaglio i vantaggi dello stipulare un’assicurazione sanitaria e a quali servizi dà diritto? E in cosa differisce da un’assistenza sanitaria integrativa?

Polizza salute: quali servizi copre una polizza sanitaria privata?

Una polizza sanitaria integrativa è in grado di coprire i costi di spese sanitarie che altrimenti ricadrebbero esclusivamente sulle spalle dei cittadini.

Si pensi ad esempio al periodo di ricovero in ospedale: una polizza salute integrativa coprirà le spese sostenute dal paziente per diverse settimane precedenti e successive al ricovero, pagando eventualmente anche per inviare specialisti a domicilio o per le analisi di laboratorio di cui il paziente potrebbe avere necessità nei giorni successivi al ritorno a casa.

Oltre a questo, la polizza salute integrativa prevede anche il pagamento di una certa somma di denaro al giorno per i pazienti che avranno bisogno ricoverarsi per interventi da eseguire in day hospital o con la normale procedura ospedaliera.

Inoltre, se qualcosa dovesse andare storto durante una visita o dopo la prescrizione di cure mediche inappropriate, una polizza salute potrebbe difendere i diritti del malato attraverso la tutela legale del cliente.

Assistenza sanitaria integrativa: per tutelarsi ancora di più

Oltre alle assicurazioni sanitarie, esistono anche dei prodotti complementari di tutela, come ad esempio l’assistenza sanitaria integrativa. Questi servizi intervengono a livello prettamente logistico, assicurando al paziente la disponibilità di vari professionisti, i quali saranno in grado, a seconda delle richieste, di sopperire a necessità pratiche e organizzative come badare ai bambini o al cane, guidare l’auto se il paziente è impossibilitato e così via.

A chi è destinata l’assistenza integrativa sanitaria?

I servizi dell’assistenza sanitaria integrativa possono essere richiesti da chiunque, senza alcun tipo di vincolo. Essi sono in grado di offrire assistenza a 360° a qualunque tipo di paziente, dal momento che sono finalizzati a adattarsi in maniera intelligente e proattiva alle sue esigenze e alle sue necessità.

Per conoscere nel dettaglio tutti i vantaggi di un’assistenza sanitaria integrativa clicca qui.

di: La redazione

La redazione
La redazione si occupa di elaborare i testi e provvedere alla pubblicazione delle note pervenute. Per segnalazioni e comuncazioni scrivere a: [email protected] - Grazie - Se non intendi stare con le mani in mano ed essere parte attiva, per integrare il gruppo di redazione, ti invitiamo a partecipare.

Verifica altro

Coronavirus: salgono a 169 i positivi in Calabria, 3 le vittime

Coronavirus in Calabria: i contagi arrivano a 659, si contano altri 5 morti

Altri decessi a causa del Coronavirus in Calabria. Il totale arriva a 36. I nuovi ...

Lascia un commento