mercoledì , 24 Luglio 2019
Ultime Notizie
Home » COMUNI »  Soveria Mannelli » Appello al voto per i cittadini dei comuni del Reventino

Appello al voto per i cittadini dei comuni del Reventino

Loghi comuni al voto 02Ecco l’ennesimo appello al voto a favore di questo o quell’altro, avrete pensato un po’ tutti. No, non ci siamo spiegati bene. Questo è un appello al voto a favore solo di voi stessi, intesi come collettività

Noi de ilReventino.it abbiamo deciso, durante la campagna elettorale per le amministrative 2016, di non pubblicare comunicati stampa e simili inviati dalle varie liste in competizione, ma di continuare a fare un’informazione il più possibile corretta e imparziale. E questo magari a scapito di qualche visualizzazione in più che avremmo potuto avere, cavalcando facilmente le diatribe e le polemiche reciproche.

Abbiamo anche scelto di non fare propaganda elettorale a pagamento; cosa su cui si lanciano – letteralmente – tutti i media in periodo d’elezioni per fare cassa.

Per aver fatto questo, non vogliamo medaglie o elogi particolari, ma solo che continuiate a dedicarci l’attenzione e la stima che ci avete dimostrato in questo primo anno di vita.

Quindi, per il nostro personalissimo appello al voto, useremo le parole di un calabrese d’adozione, il regista Vittorio De Seta, e di un calabrese di nascita, il poeta Franco Costabile.

Ecco cosa fa dire De Seta alla voce narrante del suo documentario sulla nostra terra, quasi un testamento spirituale per l’amata Calabria, intitolato – neanche a dirlo – “In Calabria”:

<<  Cos’è rimasto? Una regione con tanti fantasmi di fabbriche. Tanta gente emigrata. Tanti paesi spopolati. E altri sommersi dalle nuove costruzioni, frammiste a villaggi turistici, a capannoni, a snodi ferroviari.

Tutto alla rinfusa, senza un disegno, come in un gioco insensato.

Sarà difficile risanare questa situazione, ma potrà avvenire solo se i calabresi riusciranno ad acquistare la loro identità, la loro cultura autentica, diventando i protagonisti del proprio riscatto.  >>

Ed ecco, invece, alcuni versi di una delle poesie più note di Costabile, che sintetizza mirabilmente i mali estremi e atavici della nostra regione, intitolata “Il canto dei nuovi emigranti”:

territorio<<  Ce ne andiamo. / Ce ne andiamo via. […] Ce ne andiamo / con dieci centimetri / di terra secca sotto le scarpe / con mani dure con rabbia con niente […] Dai paesi / più vecchi più stanchi / in cima / al levante delle disgrazie  >>

De Seta ci parla di possibile “riscatto”. Ma è un riscatto che richiede la competenza del saper discernere tra ciò che è bene comune e ciò che invece è bene di pochi. Una comunità cresce in modo sano ed equilibrato se allo sviluppo concorrono tutti e soprattutto se ne beneficiano tutti. Altrimenti si perpetua quello stato di cose che è ben descritto da Costabile. I più fortunati possono restare, mentre gli altri possono accomodarsi all’uscita, come tanti “nuovi emigranti”.

di: Raffaele Cardamone

Avatar
Raffaele Cardamone è nato a Soveria Mannelli, dove vive da sempre, lavorando prevalentemente nella città di Catanzaro. Da giovanissimo ha realizzato per l’emittente radiofonica “Radio Soveria Uno” dei programmi di nicchia, tra i quali si ricordano ancora “Radio on” e soprattutto “Rock in motion”, oltre a una serie di trasmissioni sportive sulla squadra di calcio locale. Nonostante il legame particolare con il suo luogo d’origine, ha avuto l’opportunità di viaggiare molto in Italia e in Europa prima per motivi di studio e poi di lavoro. Ha la qualifica di “Tecnologo della comunicazione formativa”, acquisita al termine di un corso biennale di formazione professionale sulle applicazioni delle tecnologie informatiche e audiovisive (che cominciavano a fondersi in quelle multimediali) in ambito formativo, e quella di “Coordinatore di attività di progettazione formativa”, acquisita sul campo, lavorando per oltre dieci anni nell’équipe di Coordinamento didattico dell’Enaip Calabria (l’Ente di formazione professionale delle ACLI). Il suo lavoro si svolge nel settore della formazione professionale, con frequenti e numerose deviazioni in quello della comunicazione (editoria specializzata, multimedialità e internet). Da qualche tempo, alcune sue opere letterarie sono presenti sulla piattaforma digitale di self publishing "ilmiolibro.it".

Verifica altro

Il libro dell’imprenditore Carmine Capellupo, più di 60 poesie in vernacolo petronese

Petronà – Ieri imprenditore, oggi poeta. Se c’è una parola che non manca mai dal ...

Lascia un commento