Ultime Notizie
Home » COMUNI » Aeroporto, per ricapitalizzare la Sacal partecipino tutti i comuni dell’area centrale della Calabria

Aeroporto, per ricapitalizzare la Sacal partecipino tutti i comuni dell’area centrale della Calabria

Lamezia Terme – Ricapitalizzare la Sacal, la società che gestisce l’aeroporto di Lamezia Terme, allargando la partecipazione e invitando i sindaci del comprensorio e dell’area Cosenza-Rende, è la proposta che formalizza il presidente del consiglio comunale di Lamezia Terme, Salvatore De Biase.

Una proposta che quindi potrebbe significare, anche se non espressamente indicato, di aprire all’adesione anche ai comuni dell’entroterra in cui è ricompreso il territorio del Reventino e del Savuto tra l’altro scelto come “Area Pilota” della Calabria nella Strategia Nazionale delle Aree Interne.

Salvatore De Biase rileva, in una nota diffusa alla stampa, che ha proposto la convocazione di un’assise cittadina per discutere della ricapitalizzazione della Sacal con la partecipazione di tutti i sindaci afferenti all’area del Lametino. Una richiesta che nasce dall’appello lanciato dal sindaco Paolo Mascaro nel corso dell’ultima assise cittadina e sostenuto dall’intero consiglio comunale, che è quello di sensibilizzare tutti i comuni dell’area centrale della Calabria, compresa l’area di Cosenza-Rende, al fine di procedere, anche con piccole quote, alla ricapitalizzazione entro la data prevista del 31.10.2017.

Per il ruolo che rappresento – afferma Salvatore De Biase – non posso esimermi di affiancare la proposta del sindaco Mascaro, invocando la disponibilità anche da parte dell’Unione dei Comuni di Monte Contessa, assieme a quelli dell’Unione dei Comuni Ma.Re.-Monti, da Temesa a Terina. Condividiamo la posizione del sindaco e dell’intero consiglio comunale quando si afferma il principio sacrosanto di ribadire la centralità dell’aeroporto di Lamezia Terme, nel quadro del sistema trasporti regionale, così come è fondamentale la realizzazione dell’aerostazione, per favorire lo sviluppo dell’aeroporto, che non può prescindere dalla salvaguardia di tutti i lavoratori a tempo determinato sia Sacal e sia Sacal Gh.

Nel contesto occorre avere gli occhi ben aperti nell’osservare il necessario piano industriale, che riguarda gli aeroporti di Reggio Calabria quanto quello di Crotone, proprio per evitare appesantimenti ed osservare la sostenibilità economia e finanziaria. Il dibattito avuto in consiglio comunale non ha tralasciato nulla, così come la puntuale e curata è stata l’esposizione dei fatti complessivi aeroportuali, offerta nella relazione dal rappresentante del comune in Sacal, l’ingegnere Manlio Guadagnuolo, che è stata apprezzata e ben documentata, segno di un’attenta e puntuale verifica di tutti gli eventi posti in essere e a tutela del futuro dell’aeroporto di Lamezia Terme per la Calabria”.

di: La redazione

La redazione
La redazione si occupa di elaborare i testi e provvedere alla pubblicazione delle note pervenute. Per segnalazioni e comuncazioni scrivere a: [email protected] - Grazie - Se non intendi stare con le mani in mano ed essere parte attiva, per integrare il gruppo di redazione, ti invitiamo a partecipare.

Verifica altro

L’Albero della Pace illumina il Santuario di Paola

L’Albero della Pace è stato installato al Santuario di Paola. E’ tra le mura dei ...

Lascia un commento