mercoledì , 19 Febbraio 2020
Ultime Notizie
Home » COMUNI »  Soveria Mannelli » A Soveria Mannelli, Concerto lirico di Capodanno, con il tenore Alfonso Colosimo e gli artisti del Teatro di Firenze

A Soveria Mannelli, Concerto lirico di Capodanno, con il tenore Alfonso Colosimo e gli artisti del Teatro di Firenze

A Soveria Mannelli, il 30 dicembre 2019, alle ore 21.00, presso il Centro di aggregazione giovanile (ex Mercato coperto), il tenore soveritano Alfonso Colosimo replica la serata che lo scorso anno, nello stesso periodo, ha riscosso i favori del pubblico locale e non solo.

Ci sarà dunque anche quest’anno l’ormai tradizionale “Concerto lirico di Capodanno”, con Alfonso Colosimo e, in questa edizione di fine 2019, con la partecipazione straordinaria degli artisti del Teatro di Firenze.

Per l’occasione, saliranno sul palcoscenico:

  • il Soprano: Monica Marzini
  • il Baritono: Massimo Naccarato
  • il Tenore: Alfonso Colosimo
  • al Pianoforte: Domenico Camera.

È gradita la prenotazione: per informazioni e supporto, rivolgersi presso la Stazione Eni di Maria Giulia Colosimo, Viale Rubbettino, Soveria Mannelli.

Le biografie degli artisti

Monica Marzini (Soprano)

Nata a Colle di Val d’Elsa (SI), si è diplomata giovanissima presso il Conservatorio della città di Siena. Ha frequentato il corso di perfezionamento del M° Carlo Bergonzi presso l’Accademia Musicale Chigiana di Siena, ricevendo il Diploma di Merito.

Vincitrice del Concorso “Prima Scrittura Festival  Terme Opera  Barga” (LU), del Concorso Internazionale “Rocca delle Macie” (SI) e del Primo Concorso Nazionale “Le Grandi Voci  toscane” (FI), inizia la sua attività concertistica eseguendo “Messa da Requiem” di G. Paisiello e “Missa Brevis” KV 275 di W. A. Mozart, e  l’attività operistica con “Il filosofo di campagna” di B. Galuppi; seguono “Messa dell’Incoronazione” di Mozart con l’orchestra del Mozarteum di Salisburgo e “Sogno di una notte di mezza estate” di Mendelssohn con L’O.R.T. Ha preso parte alla realizzazione dell’opera “Cristoforo Colombo” di Franchetti per il Teatro alla Scala di Milano.

Nel 1994 vince il Concorso come soprano stabile nel Coro Del Maggio Musicale Fiorentino.

Ha cantato sotto la direzione di W. Sawallisch e Z. Mehta rispettivamente nelle opere “Il franco cacciatore” di C. M. von Weber (M.M.F. 1995) e “Turandot” di Puccini (M.M.F. 1997) al Teatro Comunale di Firenze e a Pechino nel 1998.

Nel giugno 2005 ha tenuto due importanti concerti in Argentina (a Cordoba e Buenos Aires) in occasione del 59° Anniversario della proclamazione della Repubblica Italiana. Nel 2015 ha cantato nella Turandot al teatro del Silenzio con Bocelli nel ruolo dell’Ancella, diretto da Z. Mehta.

Svolge una intensa attività concertistica. Nel 2016 è la seconda ancella nella Turandot al Teatro del Silenzio con Bocelli.

 Massimo Naccarato (Baritono) 

Nato a Cosenza, Studia con i M. Sighele, V. Lucchetti e A. Pola, si laurea in Canto nel 2008 al Conservatorio L. Cherubini di Firenze, con 110 e lode sotto la guida del Soprano Marta Taddei. Attualmente studia con il Baritono M° Carlo Meliciani.

Dal 1990 interpreta ruoli in Opere Liriche come comprimario, quali: Ecuba, Boheme, Gianni Schicchi, Rigoletto, Traviata, Manon Lescaut, Signor Bruschino, Barbiere di Siviglia, Notte di un Nevrastenico, Kovancina, Elisir d’Amore, nei Teatri di: Mantova, Noto, Modena, Busseto, Piacenza, Reggio Emilia, Ravenna.

Vincitore nel 1999 del Concorso UNESCO a Verona, si aggiudica il ruolo di Eletszki nell’Opera La Dama di Picche, tenendo rappresentazioni al Teatro Filarmonico di Verona, a Parigi nella sala UNESCO e al Teatro Bolschoi di Mosca. Risulta tra i vincitori del Concorso G. Di Stefano a Trapani, edizione 2000. Selezionato per l’Opera Studio di Città Lirica a Pisa, debutta il ruolo di Emilio nell’Opera “Il cappello di Paglia di Firenze”, nei Teatri di: Pisa, Lucca, Livorno, Mantova e Ravenna. Dal 1998 è stabile nel coro del Maggio Musicale Fiorentino. Dal 2004 debutta in ruoli solistici al Teatro del M.M.F.

2004: è fra i soli nei Chichester Palms di L. Bernstein diretto da D. Oren nel concerto di chiusura del festival del M.M.F al giardino di Boboli. Sempre nello stesso anno è il primo Strelec nell’opera Kovancina diretta dal M. J. Conlon. 2010: Ruolo Wachter nell’Opera Die Frau One Shatten diretta dal M. Z. Metha, Fiorello nell’Opera “Il Barbiere di Siviglia” al teatro delle Cascine. Un Soldato nell’Opera “La Forza del Destino” diretta dal M. Z. Metha. 2011: è il Caporale nell’Opera “Il Cappello di Paglia di Firenze” e sempre nello stesso anno è fra i soli del concerto Chichester Palms diretto dal M. Marchall. 2012: Ruolo der Lerheneiser nell’Opera Der Rosenkavalier diretta dal M. Z. Metha; Guccio nell’Opera Gianni Schicchi al nuovo Teatro dell’Opera di Firenze. 2013: è il Caporale nell’Opera “Il Cappello di Paglia di Firenze” diretta dal M. S. Alapont. 2015: è tra i soli del Concerto lirico sinfonico Thamos Konig in Egypten di W. A. Mozart eseguito al nuovo teatro del M.M.F. 2016: è un Domestico nell’Opera “La Traviata” diretta dal M. F. M. Carminati, di nuovo nello stesso ruolo nel luglio 2017 a Palazzo Pitti.  Sempre nel 2017 è l’Ufficiale del registro nell’Opera Butterfly. A febbraio 2018, nell’Opera “Alceste” (una Voce) diretta dal M. M. Sardelli, sempre nello stesso anno è diretto da R. Muti nell’Opera “Macbeth” di G. Verdi (un Araldo). Nel 2019 è un Prigioniero nell’Opera di Spontini “Ferdinando Cortez”.  E Silvio ne “I Pagliacci” di R. Leoncavallo a Palazzo Vecchio, Firenze.

Ha inciso in CD: Notte di un Nevrastenico, S. Bruschino, Messa di F. S. Salfi, La Passione di Cristo di L. Perosi.

Alfonso Colosimo (Tenore)

Nato a Soveria Mannelli (CZ) nel 1996, Studia Canto Lirico al Conservatorio S. Giacomantonio di Cosenza. Master Class con G. Casolla.

Dal 2014 ha iniziato le prime esperienze concertistiche: Concerto Lirico all’Anfiteatro di Dipignano (CS); Solista in “Parole da Raccontare sulla Passione di Gesù” su testi di M.P. Di Salvio al Duomo di Rende. Nel 2015 fa parte del coro S. Giacomantonio di CS per la rappresentazione del Requiem di G. Fauré al Duomo di Cosenza. Nel 2016, Concerto con Coro e Orchestra della Calabria “Insieme per S. Francesco” e a Soveria Mannelli (CZ) solista in “Scene musicali sulla Passione di Gesu”. Nella stagione Teatrale al Teatro A. Rendano fa parte del coro nell’Opera di F. Perri “Francesco de Paula”, e sempre nello stesso anno al Teatro Rendano di Cosenza, concerto “Italia un Sogno” con il Tenore Vittorio Grigolo.

Nel 2017 inizia a collaborare con il Coro Lirico Siciliano, “Carmen” di G. Bizet  (parco Scolacium (CZ), nel 2018 Chiesa della Badia S. Agata concerto musica Sacra. A giugno 2018,  Concerto solistico con il Conservatorio S. Giacomantonio. Nel 2019, Concerto Solistico per la Parata dei Carabinieri a Cosenza. Concerto in onore del Centesimo Anniversario di R. Leoncavallo a Cosenza.

Dal 2017 partecipa come artista del coro inTourne in Cina con le seguenti Opere: Carmen, Traviata, Barbiere di Siviglia, Boheme, Ballo in Maschera, Elisir d’Amore, Turandot, Tosca, nei Teatri di Xiamen Gran Theatre, Harbin Grand Theatre, Teatro di Hainan, Festival Macao, Teatro Nanchino e Foshan, Shanghay, Teatro di Anshan.

Dal 2018 collabora con il Coro ARS Lirica di Pisa tenendo rappresentazioni nei teatri di Pisa, Livorno Lucca, Novara, Ravenna, Teatro del Silenzio con A. Bocelli e al Maggio Musicale Fiorentino nell’Opera “Olandese Volante” di R. Wagner, diretta da F. Luisi (2019).

Domenico Camera (Pianista)

Nato a Reggio Calabria il 29/06/1996. Ha frequentato il Centro Studi Musicali “G. Verdi” di Reggio Calabria dal 2004 al 2007. Iscritto al Corso di Pianoforte presso il Conservatorio di Musica “F. Cilea” di Reggio Calabria nell’anno 2007/08 e al Corso di Composizione presso lo stesso conservatorio nell’anno 2014/15.

Ha partecipato a diversi concorsi pianistici: nel 2005 alla 3^ Edizione Concorso Nazionale “Virginia Centurione Bracelli” (RC) vincendo il 1° Premio di Categoria, e nel 2006 alla 4^ Edizione vincendo il 1° Premio di Categoria; nel 2006 e nel 2007 al Concorso Musicale Nazionale “Placido Mandanici” di Barcellona Pozzo di Gotto (ME) vincendo ambedue gli anni il 1° Premio di Categoria; nel 2007 alla 1^ Edizione Concorso Pianistico Associazione Musicale “J. S. Bach” città di S. Calogero (VV) vincendo il 1° Premio di Categoria. Nello stesso anno ha partecipato alla 4^ Edizione Premio Musicale “M° Pasquale Benintende” Villa San Giovanni (RC). Ha partecipato nel 2008 alla 1^ Edizione Concorso Musicale Città di Reggio Calabria “Accademia del Tempo Libero” vincendo il 2° Premio di Categoria e il riconoscimento 1° Premio Speciale “Dr. Giovanni Rizzica” come Giovane Concorrente.

Ha partecipato alla XX e XXI Edizione dei Corsi di Perfezionamento Musicali di Soriano Calabro (VV) nel 2011 e nel 2012. Ha inoltre partecipato a numerose Masterclass di Pianoforte con Maestri quali Aldo Ciccolini (2012), Riccardo Risaliti (2014), Alexander Hintchev (2016) e Francois-Joel Thiollier (2016).

Da numerosi anni affianca alla carriera da solista quella di Pianista accompagnatore e Maestro collaboratore, lavorando con cantanti lirici, cori e formazioni cameristiche.

Ha tenuto concerti in Italia (Reggio Calabria, Messina, Salerno, Urbino, Roma) e all’estero (Monaco di Baviera, Toronto).

Si è Diplomato in Pianoforte nel 2016 sotto la guida del M° Rosa Inarta. Attualmente frequenta il Corso di Composizione sotto la guida del M° Mario Guido Scappucci presso il Conservatorio “F. Cilea” di Reggio Calabria e il Corso di Maestro collaboratore e sostituto sotto la guida del M° Giuseppe Finzi presso il Conservatorio “S. Giacomantonio” di Cosenza.

 

di: La redazione

La redazione
La redazione si occupa di elaborare i testi e provvedere alla pubblicazione delle note pervenute. Per segnalazioni e comuncazioni scrivere a: [email protected] - Grazie - Se non intendi stare con le mani in mano ed essere parte attiva, per integrare il gruppo di redazione, ti invitiamo a partecipare.

Verifica altro

A Conflenti torna il Carnevale di San Mazzeo con l’associazione Una Voce Tante Coci

Torna il Carnevale a San Mazzeo, sarà una domenica all’insegna dell’allegria per tutta la popolazione ...

Lascia un commento